Cari amici pollici verdi, oggi parliamo di irrorazione a goccia, scopriremo come funziona e i vantaggi che offre nella coltivazione indoor.

Cos’è l’irrigazione a goccia?
Ci sono molti tipi d’irrigazione a goccia, ma si basano tutti sullo stesso principio. Le vostre piante vengono messe in un substrato di coltura e un gocciolatore viene posizionato all’interno o in sospensione sopra al substrato. Il gocciolatore è collegato a una linea di gocciolamento, che a sua volta è collegata a una pompa. Si tiene la soluzione di nutrienti in un serbatoio e, in periodi di tempo settati su un timer, la soluzione viene pompata dal serbatoio, attraverso la linea di gocciolamento e fatta arrivare alla pianta attraverso il gocciolatore.
I VANTAGGI DELL’IRRIGAZIONE A GOCCIA:
La coltivazione a goccia per il coltivatore domestico offre cicli di crescita più rapidi e maggiori rese d’idro attive, con la flessibilità di coltivare in ogni tipo di substrato, dalla terra, al cocco, dalla lana di roccia all’argilla e di coltivare persino in vaso.
L’irrigazione a goccia ha qualcosa da offrire a ogni coltivatore, dagli amanti della terra che vogliono che i vasi siano irrigati automaticamente, agli esperti d’idrocoltura che cercano di misurare l’apporto di nutrienti alla loro coltivazione su base quotidiana e studiano il programma di nutrizione perfetto per il loro ambiente di coltura.
QUI SOTTO RIPORTIAMO ALCUNI IMPIANTI DA NOI CONSIGLIATI PER COMINCIARE UN ESPERIENZA CON QUESTO TIPO DI CULTURA.

irrigazione goccia
Flo Gro – Fornisce un ottimo ambiente alle piante madre

irrigazione goccia

AquaFram – un unico anello a goccia con pompa pneumatica

irrigazione goccia
Il noto sistema Wilma d’irrigazione a goccia