I consigli del Dr. Greenthumb: gli insetti nocivi e le malattie

In questo articolo tratteremo gli insetti nocivi e le malattie che interessano l’area di coltivazione e che hanno un effetto devastante sulla salute della pianta stessa. Riesamineremo, inoltre, alcuni metodi per ridurre e prevenire l’insorgere di problemi provocati dall’intervento umano, nonché cercheremo di stabilire un piano per aiutare ogni coltivatore nella pulizia abituale dell’area di coltivazione da insetti,uova e potenziali problemi indesiderati
Un coltivatore verrà prima o poi in contatto coni seguenti fattori:

  • ACARI RAGNO
  • AFIDI
  • TRIPIDI
  • DIALEURODO
  • PULCE DELLE FOGLIE
  • SCAVATORI DELLE FOGLIE
  • COCCINIGLIA
  • NEMATOIDI
  • VERMI RADICALI
  • BRUCHI
  • FUNGHI MOSCERINI
  • FUNGO GRIGIO
  • ALGHE VERDI
  • FUSARIUM
  • MORIA DEI SEMENZIALI
  • DECOMPOSIZIONE RADICALE
  • AVVIZZIMENTO
  • MUFFA LANUGINOSA
  • FUNGO FULLIGINOSO
  • MUFFA POLVEROSA
  • VIRUS

cominceremo col parlare e spiegarvi come prevenire e curare il problema degli Afidi: sono visibili ad occhio nudo e sono presenti in ogni tipi di clima. Vengono comunemente chiamati pidocchi delle piante. In genere di colore grigio/nero e della grandezza di una testa di spillo, possono presentarsi in altri colori che vanno dal rosa al verde. Gli afidi attaccano la pianta succhiandone la linfa e, dal momento che le larve sono in predominanza femmine e che ogni larva produce dalle 40 alle 100 larve, è facile capire perché gli afidi riescono ad impadronirsi velocemente della pianta se non vengono tenuti sotto controllo. Gli afidi tendono a preferire il chiuso solo se all’esterno ne sono già presenti parecchi, perciò prestate molta attenzione nel passaggio dall’esterno all’interno perché potreste diventarne il vettore. Gli afidi portano con sé tutta una serie di altri insetti nocivi come funghi, batteri e a volte virus. In natura, le coccinelle e i crisopi si nutrono di afidi ma, se si desidera utilizzare degli spray, vaporizzate il piretro dalle 2 alle 3 volte al giorno dal momento che risulta molto efficace sulla popolazione degli afidi.

Un altro insettino indesiderato che spesso appare nel nostro angolo verde e’ IL MOSCERINO.

Hanno la testa nera con un corpo traslucido con forma di vermi. I moscerini adulti possono raggiungere una lunghezza di 5 mm e tendono ad attaccarsi alla base della pianta. Sembrano essere prevalenti nella lana di roccia o nei mezzi idroponici. La produzione di uova è veloce e l’infestazione è inevitabile a meno che non si riesca a tenerli sotto controllo. Questi insetti nocivi si nutrono di piccoli filamenti radicali fibrosi e fanno diventare la pianta di un colore pallido e le fanno perdere vigore. Altre malattie possono essere provocate dall’attacco al sistema radicale perciò prestate molta attenzione quando si scopre questo tipo di problema.

I moscerini proliferano in condizioni di forte umidità perciò cercare di mantenerne sempre basso il livello. La carta moschicida funziona bene se i moscerini sono tanti ma esistono sul mercato molti spray innocui per controllare questi insetti nocivi. Per un controllo preventivo, consiglio vivamente di spruzzare dell’olio di margosa (neem), che risulta essere molto efficace.

qui sotto riportiamo sempre il miglior consiglio del DR. GREEN THUMB per tutti questi casi.

ci sono molti tipi di funghi, malattie ed insetti che possono compromettere la salute delle nostre piante e che possono creare problemi alla completa maturazione.

LA PREVENZIONE è il vero segreto per una buona crescita. Devono essere adottate precauzioni sanitarie adeguate, i coltivatori devono utilizzare vestiti puliti ed attrezzi sterilizzati per ridurre la diffusione di eventuali malattie. Bisogna sempre lavarsi le mani prima di toccare il fogliame e dopo il trattamento delle piante malate. In questo modo i coltivatori intelligenti potranno ridurre il rischio di contaminazione, entrando nella serra dopo essere stati in un giardino o in un parco per esempio. L’uso di strumenti sterilizzati ridurrà ogni possibile contagio. La sporcizia può infatti creare problemi.

I consigli del Dottore: l’irrigazione a goccia

irrigazione goccia

Cari amici pollici verdi, oggi parliamo di irrorazione a goccia, scopriremo come funziona e i vantaggi che offre nella coltivazione indoor.

Cos’è l’irrigazione a goccia?
Ci sono molti tipi d’irrigazione a goccia, ma si basano tutti sullo stesso principio. Le vostre piante vengono messe in un substrato di coltura e un gocciolatore viene posizionato all’interno o in sospensione sopra al substrato. Il gocciolatore è collegato a una linea di gocciolamento, che a sua volta è collegata a una pompa. Si tiene la soluzione di nutrienti in un serbatoio e, in periodi di tempo impostati su un timer, la soluzione viene pompata dal serbatoio, attraverso la linea di gocciolamento e fatta arrivare alla pianta attraverso il gocciolatore.

I VANTAGGI DELL’IRRIGAZIONE A GOCCIA:
La coltivazione a goccia per il coltivatore domestico offre cicli di crescita più rapidi e maggiori rese d’idro attive, con la flessibilità di coltivare in ogni tipo di substrato, dalla terra, al cocco, dalla lana di roccia all’argilla e di coltivare persino in vaso.
L’irrigazione a goccia ha qualcosa da offrire a ogni coltivatore, dagli amanti della terra che vogliono che i vasi siano irrigati automaticamente, agli esperti d’idrocoltura che cercano di misurare l’apporto di nutrienti alla loro coltivazione su base quotidiana e studiano il programma di nutrizione perfetto per il loro ambiente di coltura.

QUI SOTTO RIPORTIAMO ALCUNI IMPIANTI DA NOI CONSIGLIATI PER COMINCIARE UN ESPERIENZA CON QUESTO TIPO DI CULTURA.

irrigazione goccia
Flo Gro – Fornisce un ottimo ambiente alle piante madre

irrigazione goccia

AquaFram – un unico anello a goccia con pompa pneumatica

irrigazione goccia
Il noto sistema Wilma d’irrigazione a goccia

I consigli del Dottore: curare il Marciume Radicale

MArciume radicale canapa

Il marciume radicale, solitamente, è causato dalla mancanza di ossigeno dovuto alla troppa acqua o acqua poco ossigenata. Quando una pianta di marijuana soffre di questo problema, la sua crescita si arresta visto che non riesce ad assorbire i nutrienti e a trasformarli in energia per la crescita.

Che cosa devo guardare per sapere se ho questo problema?

Marciume radicale canapa

Ti accorgi del problema guardando le radici. Quando iniziano ad assumere un colore marrone chiaro e si scuriscono sempre più. La crescita della pianta rallenta ed essa comincia ad appassire.

Come risolvere il problema?

Oltre a tenere pulita la stanza di coltivazione assicurati di non annaffiare troppo le tue piccole, per questo sarà anche bene scegliere un terreno di coltura che non trattenga troppo l’acqua.

Di seguito alcuni prodotti che ti aiuteranno a curare e risolvere questo tipo di problema, disponibili ovviamente nello shop Dr Green Thumb a Marcon (VE):

  • CANNAZYM      (canna)
  • URTICA              (GHE)
  • PURE ENZYM  (plagron)
  • SENSIZYM       (advancenutrients)

MArciume radicale canapa

I consigli del dottore: Curare l’Oidio

Buon giorno a tutti i pollici verdi, da oggi inauguriamo una nuova rubrica: i consigli del Dr Green dove potrete imparare a curare con rimedi naturali le vostre piante.

Oggi parliamo di:

OIDIO o MAL BIANCO

L’oidio è una malattia delle piante causata da un fungo chiamato Ascomycota. Prima di manifestarsi ci mette una settimana e, se non curata in tempo, può uccidere le piante.

Le cause principali della comparsa di questo fungo sono l’umidità alta e la poca presenza di luce.

Che cosa devo guardare per sapere se ho questo problema?

In principio si presenta con piccole macchie bianche sulla parte superiore delle foglie, fino a diventare una polvere chiara, che si diffonde sulle foglie, germogli e steli. Lasciando progredire il fungo le foglie della pianta ingialliscono e la crescita si blocca.

Come risolvere il problema?

Per fermare la proliferazione del fungo useremo la poltiglia bordolese o del bicarbonato di sodio che diluiremo in acqua e spruzzeremo sulle piante contagiate.Si consiglia di tenere la grow-room pulita, l’ambiente controllato e un buon apporto di luce per impedire la proliferazione dell’oidio.

Le malattie e i parassiti delle piante sono un grosso problema sia per tutti i coltivatori indoor. Questi problemi sono un rischio per tutto il lavoro svolto e possono comparire in qualsiasi fase della vita della pianta. In questa guida hai tutte le informazioni necessarie per ovviare ai problemi ma ricorda che la cura migliore è sempre la prevenzione!

E il Dr Green ha tutto ciò che serve per le malattie delle vostre piante.

Linee fertilizzanti, stimolatori, energizzanti, rinvigorenti

Sono disponibili le nuove linee fertilizzanti, stimolatori, energizzanti, rinvigorenti. Compresi i substrati ed il potenziatore per substrati.
Ogni prodotto BIOBIZZ è specifico per una determinata fase di crescita, ogni prodotto contribuisce al raggiungimento del miglior risultato per una corretta crescita, fioritura e raccolta.biobizz-logo

Durante le settimane di coltivazione è raccomandato l’uso di fertilizzanti, di stimolatori, di energizzanti e di rinvigorenti.

I 3 tipi di fertilizzanti hanno componenti e proprietà in grado di attivare la flora batterica, di migliorare i progressi vegetativi, di stimolare la produzione di microrganismi e batteri presenti nel sub-strato. Sono costituiti da estratti da barbabietola, elementi chimici (azoto) e da emulsione derivanti dai pesci.

Gli stimolatori sono prodotti organici utili alla crescita del peso e delle dimensioni delle piante, utili per la profumazione e il colore delle stesse, utili a difenderle dalle malattie.

Energizzanti e rinvigorenti agiscono a supporto degli altri prodotti garantendo una crescita perfetta delle colture.

Vi aspettiamo per presentarvi i prodotti e per darvi tutta la nostra consulenza e le informazioni necessarie per il loro uso corretto, compresa una pratica guida di riferimento.

Nuovi vaporizzatori portatili e fissi

La nostra gamma parte dai vaporizzatori a penna, leggeri e comodi ma molto potenti. Della grandezza di un pennarello o di una classica sigaretta elettronica si prestano ad essere portati ovunque.
Top di gamma è invece il sistema di vaporizzazione VOLCANO, costituito da due valvole e da due generatori d’aria calda.

Continue reading

Nuovo sito e novità in negozio!

É on-line il nuovo sito del nostro negozio, tutti i prodotti e le ultime novità in costante aggiornamento.

Idee regaloE visto che siamo ormai prossimi al natale perchè non regalare alcuni dei nostri articoli? In negozio potete trovare simpatiche idee regalo per tutte le tasche!